FORUM: il giorno dopo


Si è conclusa ieri intorno alle 14.00 la due giorni che ha visto tutti noi di Città a Rovescio impegnati in un interessante momento di scambio.

Dopo i consueti saluti istituzionali la parola è passata alle istituzioni rappresentate da Maria Antonia Molteni, presidente del collegio sindaci di Lecco e Monza/Brianza. 

Michelangelo Pistoletto, magnetico come sempre, ci ha affascinato raccontandoci alcune esperienze vissute di arte sociale e di educazione, per poi istruirci sul termine da lui declinato demopraxia,  che va a sostituire il meno appropriato democrazia. 

Testimonianze importanti di rigenerazione urbana. Ilda Curti ha narrato la sua esperienza di "già" assessore (come ha ironicamente ribattuto alla ufficiale presentazione di "ex" assessore) alla rigenerazione urbana di Torino.

Confronti e scambi che ci hanno arricchito e consentito di confrontarci con realtà ad alto livello progettuale.


Franca Zuccoli (Unimib Università Bicocca di Milano) 
ha affrontato il tema "cambiare la scuola, cambiare il territorio". 

Magistralmente moderata da Ilda Curti, la tavola rotonda sul tema in programma: "prospettive e piste di lavoro sulla trasformazione delle città", ha visto portando esperienze in atto: Padre Angelo Cupini, Andrea Capaldi, Emilio Casalini Fortunato D'amico, Paolo Naldini, e ancora Maria Antonia Molteni e naturalmente Michelangelo Pistoletto.

Sabato mattina, workshop: nuovi ospiti, nuovi interventi, nuove esperienze.

Due giorni fondamentali per il nostro progetto.
Abbiamo voluto guardare lontano, ci siamo arricchiti di nuovi saperi, ci siamo iniettati nuova linfa, e ci siamo lasciati fissando un nuovo appuntamento. 
Presto a Torino.