Io,tu,noi, il terzo paradiso. Per una trasformazione sociale responsabile


Abbiamo di nuovo "impacchettato" la nostra mostra; da Lecco parte alla volta dell'Eremo del Monte Barro, dove dallo scorso Marzo 2014, Michelangelo Pistoletto ha piantato la prima delle tante piantine di Erika atte a formare il simbolo del 
Terzo Paradiso. 





Ma perché questa mostra? E perché tanta fatica per farla girare?

...e sì, perché è stato faticoso raccogliere (spero!) tutto il materiale prodotto in 9 anni di attività... 
E' stato faticoso assemblarlo per raccontare con semplicità e chiarezza il lavoro fatto ... E' stato faticoso anche trasportare la mostra da un Comune all'altro! 
Ma ne è valsa la pena.

Abbiamo raggiunto in queste prime 5 tappe tanti cittadini che si sono interessati alle nostre attività, che ne hanno condiviso la filosofia, che si sono detti intenzionati a partecipare e contribuire attivamente alle prossime iniziative in programma. Tanti ne sono venuti a conoscenza proprio per questa mostra itinerante.

Abbiamo anche avuto modo di confrontarci con turisti stranieri che l'hanno visitata, chi a Civate e chi a Lecco. (Le date di queste due cadute in periodo di vacanza.)
Una coppia di turisti ci hanno raccontato di come certe attività sociali nella loro cittadina (Owingen nei pressi del lago di Costanza) muovono più di ogni altra cosa le genti, di come riescano a "tirare fuori" il meglio delle persone, anche in termini di idee e iniziative. - «Perché le persone si mettono in gioco quando trovano lo spunto per farlo... si dedicano a ciò che li interessa... le relazioni umane sono il punto di partenza... la condivisione di intenti... il cercare il modo migliore per raggiungere nobili obiettivi, come l'attenzione per l'altro, o per la nostra terra, o per il semplice stare insieme, per vivere meglio... Tutto questo è un arricchimento per noi e per gli altri.»

Infatti, questi confronti hanno arricchito anche noi, hanno fatto (quasi!) sparire tutte le fatiche!

Infine per rispondere alla prima domanda: perché questa mostra, rubo le parole del nostro nuovo amico Ibe«...Perché le persone si mettono in gioco quando trovano lo spunto per farlo...» 

Spero che questa retrospettiva, che è proiettata verso il futuro, sia da stimolo a molte altre persone!

Per chi non avesse avuto modo di visitarla, ma è curioso di farlo, vi segnalo il prossimo appuntamento e speriamo di vederci.

Quando?
Sabato 15 Luglio ore 18:00
inaugurazione

a seguire:
da domenica 16 luglio 
a domenica 27 agosto
aperta tutti i fine settimana, 
sabati e domeniche, con orario:
10:00/13:00 _ 15:00/18:00

Questa mostra è stata voluta dal Distretto Culturale del Barro e Genti in Viaggio che ne è il motore, per raccontare un viaggio partito con un treno, lungo le pendici del Monte Barro 9 anni fa. Abbracciamo e divulghiamo la filosofia del Terzo Paradiso del maestro Michelangelo Pistoletto.
Il progetto, Città a Rovescio ne è parte integrante, avendo al suo interno i rappresentanti di Genti in Viaggio. 



Per maggiori info compila il form che trovi alla tua destra.